Una finta e-mail che sembra arrivare direttamente dalla Procura della Repubblica di Udine sta infettando in questi giorni le caselle di posta elettronica con una email che minaccia il sequestro del patrimonio immobiliare e il blocco del conto corrente. Nell'email inoltre cè l'inviato a cliccare su un link per prendere visione delle motivazioni che hanno causato il sequestro.

 

Ovviamente molti colti dal panico e dal dubbio, sono tentati a cliccare sul link per leggere le motivazioni del finto sequestro non sapendo che però, una volta cliccato sul link, si avvia il download del cattivissimo virus “cryptolocker” che paralizzata il computer criptando e facendo perdere tutti i dati all'utente.

CryptoLocker è un trojan comparso nel tardo 2013 che ha la funzione di infettante i sistemi Windows tramite una forma di criptazione dei file della vittima, richiedendo un pagamento per la decriptazione.

In pratica tutti i file del tuo computer diventano inutilizzabili e sei costretto a cancellare tutto oppure procedere al pagamento di una determinata somma, che può variare da qualche centinaia di euro a oltre un migliaio, per poter sbloccare e decriptare i file.

Un invito a tutti è quindi quello di non cliccare mai sui link delle email a meno che non sia noto il mittente; in questo caso è ben difficile se non impossibile che la Procura invii email per comunicare il sequestro dei beni.

 

 

Aggiungi commento

Non inserire commenti offensivi, insulti e non usare parole volgari, non inserire link a siti esterni o pubblicizzare siti altrui. In ognuno di questi casi, il commento non verrà pubblicato.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Donazione

..libera e assolutamente non obbligatoria
Grazie da PCrestore.it!

Login

Questo sito web utilizza cookie al fine di migliorarne la navigazione. Chiudi questo messaggio o continua con la navigazione per accettare.